El Salvador: proteste e rabbia per il flop del bitcoin

El Salvador proteste e rabbia per il flop del bitcoin

Proteste, rabbia, piattaforme digitali in tilt.

Il bitcoin non decolla.

Il grande giorno dei bitcoin a El Salvador non è andato come sperato. Il primo paese a introdurli come moneta legale ha avuto parecchi problemi e il valore della criptovaluta è crollato vertiginosamente, perdendo in una giornata fino al 17%, il valore minino da un mese a questa parte.

Problemi tecnici e informatici hanno provocato un’interruzione temporanea del servizio. Con questo crollo i 400 bitcoin comprati dal governo, che fino a lunedì valevano più di 21 milioni di dollari, due giorni dopo ne valgono 18.

Il progetto di El Salvador, fortemente voluto dal Presidente Nayib Bukele, prevede che il bitcoin si affianchi al dollaro come valuta legale del paese, e che possa essere usato per fare acquisti e accumulare risparmi.

Secondo alcuni esperti ed investitori l’adozione della criptovaluta porterà benefici e vantaggi ai cittadini di uno dei paesi più poveri dell’America Latina.

Intanto da questo martedì tutti i cittadini di El Salvador possono scaricare sul loro smartphone “Chivo Wallet”, un’app sviluppata dal governo che contiene già caricati l’equivalente di 30 dollari in bitcoin, per invogliare a fare acquisti con la criptovaluta.

Tempo al tempo dicono alcuni esperti. Stando a un team di esperti di Standard Chartered il valore del bitcoin raddoppierà e raggiungerà i 100.000 dollari entro l’inizio del prossimo anno. Ma potrebbe anche toccare i 175.000 dollari a lungo termine.

Vuoi un parere personalizzato una Consulenza Informatica ? Contattami 24h via:

eMail celliandrearsm@gmail.com
Web https://www.celliandrea.com
Chat Live Chat

(Inoltre puoi costituire avviare comprare un’Azienda, Attività, Immobile, Appartamento, Casa in Dubai o Abu Dhabi)