Come si sta preparando El Salvador per dare corso legale al bitcoin

Come si sta preparando El Salvador per dare corso legale al bitcoin

Installati 200 sportelli automatici dove i cittadini potranno convertire dollari nella moneta virtuale. Dal 7 settembre in vigore la legge voluta dal presidente Bukele.

Prosegue il piano di El Salvador per dare corso legale al bitcoin: il governo sta dislocando in tutto il paese 200 sportelli automatici atm per convertire i dollari in criptovaluta e viceversa.

La legge proposta dal presidente Nayib Bukele, dopo essere stata approvata a giugno dal parlamento, entrerà in vigore dal 7 settembre, pertanto la piccola nazione centroamericana si sta dotando di infrastrutture utili per accompagnare l’accesso dei cittadini al servizio di wallet digitale Chivo, che in slang locale significa “ganzo”.

Il 20% del prodotto interno lordo nazionale poggia sulle rimesse degli emigrati e, secondo l’esecutivo, la legge Bitcoin permetterà ai cittadini di risparmiare 400 milioni di dollari all’anno in commissioni per il trasferimento di denaro.

Il governo ha creato un fondo da 150 milioni di dollari per sostenere il progetto. Scaricando il wallet digitale, sviluppato insieme a Strike e inserendo il loro numero identificativo, i cittadini si ritroveranno come incentivo 30 dollari già accreditati in bitcoin (al momento la cifra sarebbe pari a 6 millesimi di bitcoin), secondo quanto ha spiegato il ministro delle Finanze Alejandro Zelaya.

Ci saranno anche 50 filiali finanziarie dove poter ritirare o depositare denaro nel paese, che conta 6,4 milioni di abitanti ed è grande poco meno dell’Emilia Romagna.

Vuoi un parere personalizzato una Consulenza Informatica ? Contattami 24h via:

eMail celliandrearsm@gmail.com
Web https://www.celliandrea.com
Chat Live Chat

(Inoltre puoi costituire avviare comprare un’Azienda, Attività, Immobile, Appartamento, Casa in Dubai o Abu Dhabi)